Heroes Wiki
Advertisement
Nathan Petrelli
Ritratto di
Adrian Pasdar
prima apparizione
dettagli
Potere noto
Volo
Relazione
formerly Simone Deveaux,
formerly Caitlin
Famiglia
Angela Petrelli,
Arthur Petrelli (deceased), Peter Petrelli, Heidi Petrelli (ex sister-in-law)
Claire Bennet ()
Simon Petrelli (nephew)
Monty Petrelli (nephew)


Nathan Petrelli è un aspirante politico, che spinto dal suo defunto padre, cerca di aiutare il mondo occupando una posizione di rilievo nel governo. Attraverso una lunga e dura campagna, Nathan è riuscito a divenire membro del congresso nello stato di New York. Dopo la morte apparente del fratello Peter, si è ritirato dalla vita politica, ha perso la moglie ed è rimasto solo, triste e disoccupato. E' un soggetto avanzato con la capacità di volare.

Caratteristiche del personaggio[]

Nathan ha posto molta importanza alla sua campagna elettorale, spesso più di quella che ha dato alla famiglia. Ha nascosto i sogni e i tentativi di volare di suo fratello raccontando ai media che Peter è stato colpito da una forma di depressione e ha tentato il suicidio. Nathan ha anche chiesto a sua madre di scordare la recente morte di suo marito. Ha cercato in tutti i modi di tenere fuori dalle luci dei media sua moglie, vittima di un incidente, per non offuscare la sua figura di politico forte. Per molto tempo Nathan nasconde il suo potere.

Storia del personaggio[]

Stagione uno[]

Template:Season summary

Nathan è impegnato nella sua campagna politica quando suo fratello gli dice che è capace di volare. Peter si butta da un edificio, Nathan vola, lo prende, ma il fratello gli scivola e cade. Il giorno seguente, Nathan viene forzato da Peter stesso ad ammettere la sua abilità. Mente però al pubblico dicendo che Peter voleva suicidarsi, soprattutto per allontanare i reporter. Mohinder Suresh lo incontra per strada, ma Nathan lo fa allontanare. Il politico incontra Niki Sanders, con cui finisce a letto e mentre sta dormendo viene rapito dal signor Bennet e l'Haitiano, dai quali fugge volando. Dopo essere atterrato davanti a un piccolo ristorante, parla con Hiro Nakamura, viene avvertito riguardo al futuro e gli viene detto che vincerà le elezioni.

Tornato a New York, sua madre ha organizzato un brunch in famiglia ospitando un giornalista. Sotto richiesta di Peter, compra un quadro da Linderman. Porta il dipinto nell'appartamento di Isaac Mendez e lo distrugge, nonostante Simone Deveaux tenti di fermarlo. Successivamente prende Peter al dipartimento di Odessa, dove il fratello sviene e resta in coma per due settimane.

Decide quindi di fare visita ad Isaac Mendez, per conoscerlo di persona e parlare dei suoi dipinti, e incontra nuovamente Hiro. Parlano dell'esplosione e di come si possa fermare. Quando Peter si riprende, scompare e Nathan lo trova nel suo appartamento, intenzionato ad abbandonare la città. Insieme a Mohinder cerca di calmare il fratello. Scopre che una donna con cui aveva avuto rapporti, Meredith Gordon, e sua figlia Claire, sono ancora vive. Va dunque a visitare la donna, per darle del denaro, dopo essere stato ricattato. Lavora con due agenti dell'FBI per sventare i loschi piani di Linderman e scopre che suo fratello sa diventare invisibile. Aiuta Hiro a rubare la spada di Kensei, incontra Niki per la seconda volta che gli suggerisce di ascoltare l'offerta di Linderman, ma lui prende la pistola della donna e si prepara a uccidere il magnate. Come predetto da Niki, Linderman fa la sua offerta a Nathan, e il politico, dopo alcuni attimi di indecisione accetta. Scopre che presto diverrà membro del congresso e successivamente presidente degli U.S. Quando torna a casa trova Peter morto e sua figlia Claire. La ragazza salva Peter che riprende coscienza.

Template:Main Character

Advertisement